prestinenza.it

Luigi Prestinenza Puglisi

Learning from Beaubourg

Learning from Beaubourg (premessa) Ecco nella foto i tre vincitori del concorso per il Centro Pompidou: Renzo Piano, Richard Rogers e Gianfranco Franchini. Di Gianfranco Franchini si perdono presto le tracce: del resto già in questo articolo del 1971 non se ne parla (anche se compare nella foto e nella relativa didascalia). In una altra […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

Rem Koolhaas – Introduzione

Il libro su Rem Koolhaas usci’ nel 1996. Era il numero 14 della Universale di Architettura curata da Bruno Zevi. La serie segnava il rilancio del grande critico dopo il periodo di messa in ombra patito durante gli anni del post modernismo, quando era prevalsa la antagonista linea critica tafuriana. L’idea della collana era semplice: […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

HyperArchitettura – postfazione

Postfazione Come prevedevo, l’uscita dell’edizione e-book di HyperArchitettura ha provocato – anche se non immaginavo tanto violenta e scomposta- la reazione di Antonino Saggio, e cioè del curatore della sezione nella quale questo libro era uscito nel 1998 presso la Testo & Immagine di Torino. Con Antonino Saggio è diverso tempo che siamo in rotta […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

HyperArchitettura – introduzione

A volte ci si vuole auto convincere che ci siano libri che raccontino per intero la propria vita. Per me è stato HyperArchitettura. E forse proprio per questo, nonostante sia andato bene con le vendite e le traduzioni (c’è anche il mistero di una traduzione fantasma in cinese), penso che sia stato il mio lavoro […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

Architetti d’Italia. Guido Canali, il genio isolato

Guido Canali è nato nel 1935: due anni prima di Renzo Piano (1937) e quattro dopo Aldo Rossi (1931). Fa parte quindi della generazione dei maestri attivi dagli Anni Sessanta e Settanta, anche se maestro lo è sui generis: gode di immenso prestigio ma fra una ristretta cerchia di estimatori. Della sua opera si sa […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

Architetti d’Italia. Guendalina Salimei, l’instancabile

Nel 2008 la rivista Edilizia e Territorio del Sole 24 Ore individuò come miglior architetto dell’anno Guendalina Salimei, “la punta di diamante di una nuova schiera di progettisti donna che stanno emergendo nel panorama dell’architettura italiano“. Un cosi’ cospicuo numero di donne architetto, in effetti, non sono poi emerse, come testimonia anche lo scarso numero […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

This is Tomorrow – introduzione

Ho messo molto tempo a scrivere questa introduzione, perchè è difficile ritornare sui propri scritti ricostruendone la storia. This is Tomorrow, un racconto delle avanguardie dal 1956 al 1976, è stato, con HyperArchitettura, uno dei libri a cui tengo maggiormente. L’ho pubblicato, nel 1999, pensandolo come il primo di una trilogia. Si è concretizzata con […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

Architetti d’Italia. Franco Zagari, il raffinato

Questa puntata è dedicata a un artista raffinato: Franco Zagari. Un infallibile sensore che riesce a captare e restituire, come pochi altri, la direzione del movimento dell’energia, anche quando è sotto traccia e gli altri non la riescono a individuare. A Zagari mi lega una storia. Era la metà degli Anni Novanta e stava avvenendo […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

Architetti d’Italia. Italo Rota, l’eccessivo

Sarebbe facile etichettare Italo Rota come il meno italiano degli architetti che operano nel nostro Paese. Infatti, in un clima culturale dove domina il culto per la misura, per l’ordine e per la bellezza armonica, cioè per l’high touch sartoriale dei Renzo Piano, degli Antonio Citterio, dei Cino Zucchi e dei Michele De Lucchi, Italo […]

di Luigi Prestinenza Puglisi

Architetti d’Italia. Franco Purini, il reazionario

è bene dichiararlo subito: il mio pezzo su Franco Purini risente di antiche ruggini e per le ruggini non ci sono Svitol che funzionino.-Lo screzio risale a una trentina di anni fa: ero da poco laureato e Purini un giovane professore. Presiedeva un incontro dedicato all’architettura italiana in cui furono proiettate immagini di opere postmoderne. […]

di Luigi Prestinenza Puglisi